Capelli

Aceto di mele per pelle e capelli, ecco come utilizzarlo

L’aceto di mele è un prodotto naturale molto utilizzato in cucina sia per il suo buon sapore, sia per gli effetti benefici che ha sul corpo. Molte donne però non sanno che si tratta di un vero e proprio alleato anche per quanto riguarda la cura della pelle e dei capelli.

L’aceto di mele è un prodotto che aiuta a digerire meglio le verdure per esempio e offre anche un aroma unico, offrendo un carattere diverso alle pietanze. Ma come si può utilizzare nel settore della bellezza? Te lo spiego qui sotto!

Aceto di mele per i capelli: benefici e come utilizzarlo

Partiamo dall’uso dell’aceto di mele per i capelli, analizzandone anche gli effetti benefici. Utilizzare con costanza l’aceto di mele sui capelli aiuta a prevenirne la caduta, rendendoli più forti e belli. Inoltre sembra essere un ottimo rimedio naturale anche contro la fosfora e la cute particolarmente grassa.

Tutto questo perché l’aceto di mele contiene molte vitamine, enzimi, minerali etc.

Ti consiglio per esempio di utilizzare l’aceto di mele se hai la chioma sfibrata, questo perché le dona morbidezza e lucentezza. L’aceto di mele equilibria il sebo della cute, utile perciò sia quando i capelli si sporcano in fretta, sia quando c’è da combattere un nemico estetico come la forfora.

Come utilizzare l’aceto di mele sui capelli

L’aceto di mele puro sulla cute risulta aggressivo. Perciò diluiscilo in acqua. Per ogni 4 cucchiai di aceto, utilizza 1 litro e mezzo di acqua. A questo punto potrai usare il tuo composto per il risciacquo finale dopo aver fatto lo shampoo e averlo rimosso con solo acqua.

Lascia agire l’aceto di mele sui capelli per qualche minuto prima di riasciacquare con la sola acqua. Questo trattamento dovresti farlo una volta a settimana.

Altrimenti puoi diluirlo con succo di limone. Ti consiglio questo metodo se non ti piace l’odore dell’aceto. Diluisci perciò all’interno di un litro e mezzo d’acqua quattro cucchiai di aceto di mele e il succo di un limone.

Il limone oltre a contrastare l’odore pungente dell’aceto, agisce anche come astringente e disinfettante. Perciò è utile se soffri di cute grassa e forfora.

Per potenziarne gli effetti puoi aggiungere al tuo litro e mezzo d’acqua con i quattro cucchiai di aceto anche degli oli essenziali. Il bergamotto, il limone e il tea tree per esempio sono perfetti se hai i capelli grassi.

Se hai una cute particolarmente sensibile, aggiungi invece alcune gocce di olio essenziale di lavanda.

Per i capelli sfibrati, trovi supporto dall’arancio dolce e dalle gocce di rosmarino. L’altro vantaggio degli oli essenziali è che contrastano l’odore dell’aceto e lasciano un profumo gradevole.

Altrimenti puoi diluire l’aceto di mele all’interno di maschere fai da te o già pronte. Per esempio puoi unirlo all’olio d’oliva per effetto nutriente. Oppure con il gel di aloe vera se cerchi un effetto lenitivo o cicatrizzante.

Come utilizzare l’aceto di mele sulla pelle

L’aceto di mele sulla pelle ti aiuta prima di tutto a mantenerla pulita e contrastare per esempio la formazione dei punti neri.

L’aceto di mele però ha anche effetti più specifici. Viene infatti utilizzato sulle macchie dell’età per eliminarle. Agisce sulle cellule morte e le elimina, lasciando spazio alla riproduzione della nuova cute giovane. per eseguire questo trattamento, versa un cucchiaio di aceto di mele in mezzo bicchiere d’acqua. Con un batuffolo di cotone passa il tuo prodotto di bellezza sulla pelle e lascialo agire per 30 minuti. Questo trattamento deve essere ripetuto giornalmente per un mese e mezzo circa.

L’aceto di mele è nemico dell’acne perché riequilibria il pH della pelle, prevenendo la formazione del grasso in eccesso. L’acido malico al suo interno previene anche le infezioni e aiuta a far andare via i segni tipici dell’acne.

Puoi usare l’aceto di mele anche come semplice tonico per il viso, così da mantenere la pelle lucente, priva di grasso in eccesso, brufoli, punti neri e macchie del tempo.

Tutto ciò che devi fare è diluire in una tazza d’acqua un cucchiaio di aceto. Dopo devi applicarlo sulla pelle utilizzando un batuffolo di cotone. Usa questo tonico la sera prima di andare a dormire, applicandolo sulla pelle pulita. Non dovete risciacquare. La pelle assorbirà l’acqua e l’aceto senza problemi durante la notte e l’odore scomparirà nel giro di poco.

Controindicazioni dell’aceto di mele

L’aceto di mele non ha particolari controindicazioni. L’unica cosa che voglio ricordarti è che devi diluirlo sempre in acqua o sostanze nutrienti. Questo perché altrimenti risulterebbe troppo aggressivo sia per la pelle sia per i capelli, specialmente se sono molto sensibili.

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close