News

App Toscana Salute: dalle vaccinazioni alle ricette mediche

E’ stata finalmente attivata la nuova app Toscana Salute. E’ uno strumento utile che racchiude all’interno il libretto delle vaccinazioni, le ricette mediche e una serie di servizi utili. Può essere scaricata sia sui telefoni con sistema operativo Android, sia su quelli iOS.

Toscana Salute è stata ufficialmente attivata il 2 luglio in Toscana. Il progetto vuole aiutare le persone ad avere sempre a portata di mano tutte le cose utili per la propria salute e agevolare in questo modo tanto il cittadino quanto il sistema sanitario al fine di avere le informazioni a portata di mano.

Come funziona?

Per prima cosa occorre scaricare l’app Toscana Salute sul proprio telefono. Dall’Apple store per chi ha un sistema operativo iOS e dal play store per chi invece ha un sistema operativo Android. L’interfaccia grafica è semplice da utilizzare. Comprende infatti 34 differenti icone sulle quali si clicca per poter accedere a delle sottocartelle. Per esempio grazie a loro è possibile consultare i propri referti di laboratorio e di radiologia, oppure scaricare le ricette per i farmaci e le visite specialistiche.

L’app fornisce anche un registro consultabile in qualsiasi momento degli accessi effettuati in pronto soccorso e del libretto delle vaccinazioni. Qui vengono conservati tutti quanti i documenti che sono stati rilasciati al momento in cui il paziente è stato dimesso dall’ospedale.

E per chi invece tende a dimenticare appuntamenti per gli esami e le visite mediche, c’è anche l’apposita cartella per poter prenotare con le ricette digitali. In questo modo l’app mantiene la cronologia delle visite e ci ricorda quando è l’appuntamento. Sempre dall’applicazione è anche possibile spostare o annullare le prenotazioni stesse.

Tra le altre funzioni utili vi sono:

  • La possibilità di scegliere e di cambiare il proprio medico di famiglia se non ci si sente soddisfatti
  • Vengono segnalate le esenzioni in caso di alcune specifiche patologie
  • Viene indicato il budget di spesa per i prodotti senza glutine
  • Consultare i pagamenti dei tiket che sono stati effettuati
  • Vedere quali sono i pagamenti in sospeso
  • Modificare i dati personali e aggiornarli in caso per esempio di reazioni avverse dopo l’uso di farmaci
  • Serve a pagare i ticket per accedere poi alle visite e agli esami
  • Segnalare la comparsa di nuove allergie
  • E’ possibile consultare la scheda dei farmaci
  • Ci sono tutti i numeri da chiamare in caso di emergenza
  • Sono presenti gli orari dei centri di riferimento regionale
  • Consultare l’eventuale attestato di esenzione per il reddito
  • Si può consultare la fascia economica per il reddito
  • Sapere sempre quali sono le vaccinazioni obbligatorie per i bambini in età scolare

Come si fa ad avere tutto questo sul proprio telefono?

Ovviamente una volta che l’app Toscana Salute viene installata occorre far in modo che l’app entri in possesso dei nostri dati. Andrea Belardinelli, nonché responsabile regionale del Settore Sanità digitale e Innovazione, spiega come fare. Le strade percorribili sono due. Da una parte è possibile recarsi a uno sportello delle Aziende sanitarie e ospedaliere toscane e richiedere le credenziali Spid. Dall’altra invece, stampare in un qualsiasi Totem PuntoSi il codice QR usando la tessera sanitaria e inserendo il PIN. Il codice QR deve poi essere inquadrato con la fotovamera del dispositivo così da attivare l’app.

La buona notizia è che è all’interno di uno stesso dispositivo è possibile controllare l’identità digitale sanitaria di più persone, come per esempio di un genitore anziano malato oppure quella dei propri bambini. Ovviamente i dati relativi allo Spid e il QR Code non devono mai essere condivisi con nessuno, altrimenti chiunque potrebbe entrare in possesso dei dati sensibili.

Toscana Salute: utile in caso di covid19?

Si. L’App Toscana Salute può ovviamente essere utilizzata in caso di covid19. Per esempio può esservi utile per prenotare il vaccino, consultare i referti dei tamponi e in generale avere sempre a portata di mano il libretto vacciale con le informazioni relative al vaccino anti-covid.

Non solo, l’app è predisposta per poter visualizzare la certificazione verde del coronavirus, la quale riporta i dati relativi alla vaccinazione, al risultato negativo del test molecolare/antigenico, così come all’avvenuta guarigione da covid-19. In questo caso però bisogna aspettare che il Ministero della Salute lo rende disponibile. Grazie alla green pass è più semplice viaggiare nei paesi UE, partecipare agli eventi pubblici, spostarsi sul territorio nazionale e ovviamente accedere alle strutture sanitarie assistenziali.

Tags

Claudia Lemmi

Classe '89, una passato di arte che inizia con un pennello e prosegue con una biro in mano. Oggi sono web writer specializzata nella creazione di contenuti sul benessere, la salute e l'alimentazione.

Articoli correlati

Close