Sport e Salute

Camminata meditativa: come praticarla e i benefici

La camminata meditativa unisce la camminata, un’attività sportiva e rilassante adatta a tutti, alla meditazione. Grazie a lei potete centrarvi, riscoprire il piacere del qui e ora.

E’ una forma di meditazione che viene praticata in movimento. Vi concentrate su ogni singolo movimento invece che sui vostri pensieri. Vi permette così di mettere in pausa le paure, le ansie e lo stress di tutti i giorni per concentrarvi solo sul momento e il vostro battito cardiaco.

E’ consigliata a tutti coloro che vorrebbero iniziare a sperimentare i benefici della meditazione, ma a causa dello stress o del carattere inquieto, non riescono semplicemente a fermarsi e a meditare. In questo modo si cammina, magari sulla spiaggia o in montagna e allo stesso tempo si libera la mente per raggiungere la propria serenità.

Come praticare la camminata meditativa

Ritagliatevi mezz’ora di tempo solo per la camminata meditativa. Almeno all’inizio non è una buona idea sfruttarla per esempio quando andate a lavoro o a fare alla spesa. Questo perché dovete abituarvi a concentrarvi e dovete padroneggiarla. Qui sotto vi spiego come praticarla.

  • Raggiungete il posto dove desiderate sperimentare la camminata meditativa.
  • Posizionatevi con le gambe leggermente divaricate, all’incirca devono essere in linea con le spalle. Le braccia lasciatele cadere lungo il corpo.
  • Iniziate a camminare, assecondando la vostra normale postura e restate rilassati. L’unica cosa a cui dovete prestare attenzione è che i piedi poggiano bene a terra, con tutta la pianta.
  • Concentratevi adesso sulla respirazione. Inspirate ed espirate. Concentratevi unicamente su di lei in modo tale da non pensare ai vostri problemi e le cose stressanti.
  • Quando lo desiderate potete modificare la velocità e la lunghezza del passo. Concentratevi su questi cambiamenti.
  • Continuate a camminare per almeno venti minuti. Le uniche cose su cui dovete concentrarvi sono le emozioni che provate durante questa attività, ascoltate il vostro corpo. Osservate le vostre emozioni. Siete felici? Nervosi? Calmi? Ansiosi? Osservate ma lasciate in disparte il giudizio. Sono tutte emozioni normali e rispecchiano voi in questo periodo. Però non dovete giudicarvi ma solo restare in equilibrio.

Tutti i benefici della meditazione meditativa

La camminata meditativa come avete capito è differente da quella classica e per molte persone risulta decisamente più semplice, specialmente per le persone che non sono abituate a stare ferme.

Aiuta a sciogliere le tensioni a livello mentale perché abbassa i livelli di cortisolo nel sangue.

Come tutti i tipi di meditazione lo scopo è quello di aiutarvi a concentrarvi sul presente, lasciando per un momento in disparte i problemi e le preoccupazioni. Permette di guardare con un occhio più oggettivo la vostra situazione attuale, senza però giudicarvi o incolparvi. Vi porta in uno stato di consapevolezza dove gli errori iniziate a vederli come un’esperienza indispensabile per progredire.

Trattandosi di una forma di meditazione in movimento, c’è tutta una serie di benefici anche a livello fisico da prendere in considerazione.

  • Migliora la vostra respirazione, aumentando così anche la capacità polmonare. Questo perché oltre al fatto che camminare aiuta a ossigenare bene il corpo, voi stessi vi concentrate sul semplice quanto vitale atto respiratorio. Imparate a respirare in modo corretto e profondo, aspetto fondamentale per mantenersi sempre in buona salute.
  • Utile contro i problemi di pressione, migliora la circolazione sanguigna e favorisce l’ossigenazione degli organi e dei tessuti. Camminando non solo stimolate la circolazione sanguigna ma anche quella linfatica. Aiuta a prevenire i fastidiosi problemi dei ristagni di liquidi.
  • Rinforza la muscolatura, lo fa però in modo delicato e senza sforzarla. Ideale perciò anche se avete adottato per tanto tempo uno stile di vita sedentario.
  • Rafforza il sistema immunitario, utile perciò a rendere il corpo più forte davanti a problemi di salute, ma anche a prevenire la comparsa dei classici stati influenzali.
  • Aiuta a prevenire e combattere l’ipertensione.
  • Camminare è un’attività fisica semplice ma che tra i tanti benefici che offre vi è quello di combattere l’insonnia. In questo caso il motivo è duplice. Da una parte l’attività fisica concilia il sonno, dall’altra la meditazione vi aiuta ad allontanare lo stress. Non dimentichiamoci infatti che una delle principali cause dell’insonnia è proprio la tendenza a pensare troppo ai problemi. Liberando la mente, si dorme meglio!

Conclusioni

La meditazione camminata è un’ottima tecnica per chi vuole sperimentare tanto i benefici della pratica meditativa, quanto quelli di un’attività sportiva leggera come appunto la camminata. Potete iniziare in qualsiasi momento e non ci sono controindicazioni, ma solo tanti benefici dei quali dovreste iniziare a sperimentare già da ora gli effetti positivi sulla vostra mente e il vostro corpo!

Claudia Lemmi

Classe '89, una passato di arte che inizia con un pennello e prosegue con una biro in mano. Oggi sono web writer specializzata nella creazione di contenuti sul benessere, la salute e l'alimentazione.

Articoli correlati

Close