News

Sudare freddo: cause, sintomi e rimedi

Sudare freddo è una sensazione che quasi tutti hanno sperimentato. A livello medico si conosce anche con il nome di sudorazione algida. Si riconosce subito perché all’improvviso si inizia a sudare tanto, la pelle si fa pallida e fresca. Esistono diverse cause, più o meno pericolose, che portano alla comparsa di questo sintomo. Qui sotto ovviamente le analizziamo, insieme a quelli che possono essere i sintomi collegati.

Il motivo per cui una persona può iniziare a sudare freddo non è sempre lo stesso. Alcune volte può difendere da una condizione di forte stress, altre volte invece può addirittura essere l’infarto del miocardio.

Questa sudorazione fredda inizia quando diminuisce all’improvviso la temperatura della cute per via della vasocostrizione, la quale appunto oltre a far sudare in modo repentino modifica anche il normale colore della pelle. Il sistema ortosimpatico media questo meccanismo ed ecco che rilascia neurotrasmettitori come risposta all’evento stressante. Insieme alla sudorazione fredda infatti può presentarsi anche una serie di sintomi ulteriori come l’aumento della lacrimazione, la dilatazione della pupilla etc.

Sudare freddo: quali sono le cause?

La causa più comune della sudorazione fredda è lo stress. Quando ci si trova davanti a una situazione di pericolo, reale o ipotetica, ecco che il sistema ortosimpatico si attiva e secreta ormoni come adrenalina e il cortisolo per mettere il corpo in uno stato di allarme. Diciamo che ci prepara a il così detto “combatti o fuggi”. Quando ci si trova in questa situazione il corpo inizia anche a mettere in atto la vasocostrizione dei capillari e delle arteriole periferiche.

Si tratta di un meccanismo fisiologico questo che permette di avere più possibilità di vincere sulla preda. Lo scopo è quello di ridurre l’apporto di sangue alle funzioni corporee non essenziali per la sopravvivenza e dirigerlo piuttosto sugli organi che servono in quel momento specifico.

Oggi comunque le cause che possono portare appunto alla sudorazione fredda possono essere davvero tante. Da una parte può esserci una situazione di stress psicologico o emotivo molto forte. Per esempio può dipendere da un disturbo dell’ansia, da uno stato di agitazione molto profondo, da un attacco di panico etc.

La sudorazione fredda può essere scatenata anche da altri problemi non gravi ma comunque fastidiosi, come per esempio il mal di mare o il mal di auto. E’ un sintomo piuttosto comune anche nelle donne in menopausa in verità.

Si passa poi a cause più importanti e collegate a una serie di patologie e problemi. Troviamo tra le possibili cause del sudare freddo la mononucleosi infettiva, una situazione di indigestione o congestione, la gastroenterite, coliche, occlusione intestinale e dissenteria.

Tra le altre possibili cause, anche se meno comuni, troviamo le ustioni gravi, l’AIDS e la sindrome paraneoplastica.

Sintomi collegati alla sudorazione fredda

In base alla causa che provoca la sudorazione fredda, ci possono essere altri sintomi collegati. Le palpitazioni per esempio, le quali possono essere legate a una condizione di forte stress. Ci sono poi la forte sensazione di stanchezza, tremore, nausea e vomito, una respirazione accelerata, dolore al petto, mal di testo o la sensazione di avere la testa vuota. Nei casi più gravi il sudore freddo può portare anche alla perdita di coscienza.

Abbiamo visto che la sudorazione algida può essere uno dei sintomi principali dell’infarto del miocardio. Ovviamente quando si suda freddo non dobbiamo pensare subito al peggio, è importante infatti far attenzione ai sintomi collegati.

Nel caso dell’infarto del miocardio la sudorazione fredda è accompagnata al dolore retrosternale al petto, difficoltà respiratoria e confusione mentale.

Ci sono poi altri sintomi collegati alla sudorazione fredda che hanno bisogno di una valutazione clinica, per capire qual è la gravità eventualmente. Tra questi sintomi troviamo la cianosi di labbra e letto ungueale, gola gonfia, sangue nelle feci in grandi quantità, vomitare con sangue, emorragie.

Claudia Lemmi

Classe '89, una passato di arte che inizia con un pennello e prosegue con una biro in mano. Oggi sono web writer specializzata nella creazione di contenuti sul benessere, la salute e l'alimentazione.

Articoli correlati

Close